Previsioni Meteo Toscana: precipitazioni sparse e forti nevicate sull’Appennino

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

meteo logoPrevisioni meteo per la Toscana fornite dal Lamma: DOMANI Molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse, piu’ frequenti ed insistenti sulle zone appenniniche e quelle centro-meridionali. Forti nevicate in Appennino attorno a 400-500 metri, localmente a quote inferiori sui versanti emiliano-romagnoli (fino al fondovalle dell’ Alto Mugello e della Lunigiana), attorno a 600 metri su Apuane e M. Amiata. Attenuazione dei fenomeni in serata, con ancora possibilita’ di deboli e locali precipitazioni in Appennino e zone meridionali. Venti: moderati di Grecale con rinforzi fino a forti sui crinali appenninici, fascia costiera e Arcipelago. Mari: poco mossi sottocosta, mossi o molto mossi al largo. Temperature: in calo.

continua....

Arriva "Big snow"

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

Arriva anche in Toscana il temuto Big Snow, il fronte delle abbondanti nevicate atteso a partire dalla serata di mercoledì 4 febbraio. La grande neve si abbatterà soprattutto sull'Italia settentrionale, ma le montagne dell'Appennino faranno in parte da filtro e in parte da barriera. Si apriranno delle finestre alle nevicate che scendono da Nord nelle valli al confine con l'Emilia Romagna. Le aree più colpite saranno le Apuane, la Lunigiana, la Garfagnana, il Mugello, l'Amiata e l'Aretino. Le precipitazioni nevose cadranno copiose sulle colline e sulle montagne toscane, anche a quote basse nel fondovalle soprattutto nella giornata di giovedì 5 febbraio. Sarà difficile però vedere i fiocchi di neve in pianura e nelle città. Al massimo saranno mischiati alla pioggia.

Codice giallo della protezione civile. La Protezione civile regionale ha innalzato il livello di allerta al codice giallo per la giornata di mercoledì 4. Ciò significa che l'attenzione in relazione alle avversità atmosferiche rimane fissa sulla criticità ordinaria. Nessuna allerta al momento per giovedì e venerdì, ma la macchina si è comunque messa in moto. I responsabili provinciali hanno avvertito quelli comunali. Sono pronti ad intervenire sul territorio in maniera congiunta i volontari, le amministrazioni comunali, i vigili urbani. Non c'è la necessità di aprire le sale operative.

Intanto la neve è caduta abbondante in Lunigiana, in provincia di Massa Carrara, e il sindaco di Fivizzano Paolo Grassi ha chiuso le scuole. Stessa cosa a Comano, sempre in Lunigiana. Le precipitazioni nevose hanno interessato tutta la lucchesia. In alcuni comuni della Garfagnana ci sono state difficoltà, ma l'amministrazione provinciale non ha segnalato problemi per la viabilità. Il comune di Pescaglia ha disposto la chiusura delle scuole.

Allerta Meteo

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

nevestradaCresce il rischio neve in tutta la Toscana e la Sala operativa ha emesso una nuova comunicazione con un'allerta meteo con previsione di nevicate dalle 10 fino alle 24 di oggi, sabato 31 gennaio.

Si prevedono infatti locali rovesci nevosi a quote collinari (oltre i 400-500 metri) su tutto il territorio regionale, con cumulati fino a localmente abbondanti. Per le nevicate potranno verificarsi locali problemi alla circolazione stradale, con isolate interruzioni della viabilità e possibili black-out elettrici e telefonici.

La Protezione civile raccomanda pertanto la massima attenzione alla guida dei veicoli durante gli spostamenti ed invita a verificare la presenza a bordo delle dotazioni invernali e ad informarsi sulla situazione in atto presso gli appositi siti web e numeri verdi dei gestori delle principali infrastrutture:

ieri si sono verificate anche alcune criticità nell'aretino, dove per circa un'ora è rimasto chiuso al traffico il tratto Valdarno-Arezzo della A1.

Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, si trovano all'interno della sezione "Allerta meteo" del sito della Regione Toscana, accessibile all'indirizzo www.regione.toscana.it/allertameteo. Per informazioni sulle condizioni locali come sempre si invita a far riferimento al sistema di protezione civile del proprio Comune.

BADIA TEDALDA- Il freddo pungenti di ieri mattina ha fatto scendere la colonnina di mercurio iniziando a nevicare a quote basse. Il comune montano di Badia Tedalda dopo pochi minuti si è trovato tutto bianco creando qualche allarme tra la popolazione non ancora abituata al freddo. La situazione è sotto controllo, non ci sono serie difficoltà, anche se l’emergenza rimane.
 
Per le strade pochi disagi: sulla strada Regionale 258 da Sansepolcro in direzione Rimini la via è transitabile, basta procedere piano a causa del ghiaccio che si potrebbe formare. In prossimità al valico di Viamaggio la neve ha raggiunto i quindici centimetri di altezza, senza conseguenze per gli automobilisti. Nelle altre strade che collegano i comuni di montagna: Badia Tedalda – Sestino si viaggia abbastanza bene, attenzione nelle curve dove si potrebbe presentare qualche rischio a causa del fondo scivoloso. Per il valico del Sambuco l’unico problema sono i mucchi improvvisi di neve causati dal forte vento che spesso soffia in cima. Tutto regolare sul passo San Cristoforo in direzione Sestino, dove la neve è bassa e non causa disagi al traffico. In serata ha smesso di nevicare. Si ricorda agli automobilisti che si mettono in viaggio per le strade di montagna di avere le catene a bordo o pneumatici da neve.
 

Gravi disagi all’uscita di scuola a Caprese Michelangelo dove l’autobus che doveva riportare a casa i ragazzi dell’Istituto Alberghiero è andato fuori strada a causa della neve. Il pesante mezzo non è più riuscito a muoversi ed ha bloccato il traffico. A bordo c’erano 23 ragazzi che hanno preso l’iniziativa di scendere e raggiungere un altro autobus per poter far ritorno alle proprie case.

E proprio in vista della nuova allerta meteo e della pericolosità del ghiaccio che si formerà sulle strade il Comune di Arezzo ha emesso un’ordinanza di chiusura delle scuole per la giornata di oggi, annunciando invece il via libera per la Fiera Antiquaria ed il mercato settimanale

Neve a sorpresa in Valtiberina

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

spalaneve"Previsioni meteo superate dall’abbondante nevicata chedalle 11 ha iniziato a cadere abbondante a Sansepolcro. Tutti a lavoro gli operai del Comune e allertati anche i terzisti nel caso di bisogno. In alcune frazioni già dalle prime ore del giorno erano in azione i mezzi e gli uomini dell’ufficio manutenzione per spargere il sale antigelo sulle strade di competenza comunale. Scuole chiuse per le festività, traffico ridotto anche per il mercato, pochi infatti i banchi arrivati che verso le 10 hanno aperto ma visto l’intensificarsi della nevicata e le poche persone in giro hanno deciso già verso le 12 di chiudere. Una nevicata abbondante quella di oggi nonostante l’allerta meteo regionale avesse preventivato una criticità ordinaria per ghiaccio.

Attivi già dalla mattina gli operatori della Protezione Civile che hanno provveduto a spargere il sale nelle principali strade cittadine.

Meteo: neve sopra i 500 metri, allerta "moderata" sulla dorsale dell'Appennino

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

meteo apLa protezione civile regionale ha emesso un avviso di allerta meteo moderata che riguarda tutte le province tranne quella di Siena: sono previste «precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, venti di burrasca da ovest, mare agitato e abbondanti nevicate in Appennino sino a circa 500 metri di quota».

La perturbazione, è spiegato il Bollettino di vigilanza meteorologica regionale, è in arrivo dalla Francia e «porterà un deciso peggioramento nella giornata di sabato su tutta la regione». «In mattinata - è scritto nel Bollettino - nelle valli interne della Lunigiana e Garfagnana e, con minor probabilità, della Lucchesia, complici le temperature della notte prossime allo zero, saranno possibili deboli nevicate sino in pianura; nelle valli del Pisano e del Livornese è possibile pioggia che gela al suolo con formazione di ghiaccio. Dal pomeriggio è previsto un riscaldamento a partire da queste zone con nevicate che si limiteranno solo in Appennino oltre i 500 metri». Ci sarà poi «vento di burrasca occidentale sulla costa livornese e maremmana. Mare in aumento sino a agitato sulla costa livornese».

L'avviso di criticità è valido dalle 08.00 di sabato, 27 dicembre 2014 alle ore 00.00 di domenica, 28 dicembre 2014. Le province interessate sono quelle di Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa , Pistoia e Prato.

Feed not found.
Feed not found.

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information