L'Italia soffoca. Allarme caldo, weekend da bollino rosso in 10 città

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

caldoAllarme caldo sull'Italia: bollino rosso per Milano, Torino, Brescia, Perugia, Bolzano, Roma, Bologna, Firenze, Rieti e Trieste. Massime previste fino ai 40 gradi. Protezione civile in allerta.

Evitare l'esposizione al sole tra le 11 e le 18, raccomanda il ministero della Salute. "Si conferma una prolungata ed intensa ondata di calore sull'Italia, paragonabile per intensita a quella dell'estate 2003" conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega: "Almeno per una settimana il caldo si fara più intenso giorno dopo giorno in particolare al Nord, Toscana, Lazio e Sardegna dove si potranno registrare picchi di oltre 36-38 °C a partire dal weekend; qui le temperature potranno essere sopra le medie anche di oltre 7-10 °C, specie sulle Alpi dove lo zero termico si portera sopra i 4000 metri con punte di oltre 30 °C anche a 1000 metri. Da lunedì alcune aree del Nord e della Toscana potranno persino sfiorare punte di 38-40 °C: tra le città più roventi Milano, Torino, Bologna, Ferrara, Mantova, Verona, Treviso, Bolzano, Trento, Firenze e Grosseto.

Caldo invece del tutto normale per il periodo su adriatiche ma soprattutto al Sud e Sicilia, esposte a correnti nord orientali che smorzeranno i bollenti spiriti dell'anticiclone africano". "Attenzione al gran caldo la notte sulle le coste e nei grandi centri urbani del Settentrione - prosegue Ferrara - in particolare la Valpadana accumulerà calore che giorno dopo giorno sempre meno riuscirà a smaltire durante le ore notturne, specie nelle città dove la situazione verra ulteriormente aggravata dall'isola di calore urbana. Entro lunedì prossimo le minime notturne potrebbero non scendere sotto i 25-26 °C su diverse zone del Nord ma localmente anche lungo le coste tirreniche, a Milano non escludiamo minime persino superiori ai 28 °C; una situazione simile per l'appunto all'Estate 2003. In ogni caso nelle ore serali si potranno avere ancora temperature intorno ai 31-32 °C che verranno percepite come ben superiori a causa dell'aumento dell'umidità serale con conseguenze accentuazione dell'afa".

Toscana, allerta meteo: forti temporali, vento e grandinate per domenica 14 giugno

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

ProtCivProvince150x150Nella giornata di oggi, domenica 14 giugno, stato di allerta per temporali forti in tutta la Toscana dalle 6 di mattina alle 22. Lo ha emesso la Sala operativa della Protezione civile regionale. L’allerta riguarda tutte le province ed è classificata come «arancione».

PIOGGE – Sono previste precipitazioni a prevalente carattere temporalesco ad iniziare dalle zone costiere (dalle 6 alle 9 circa) per poi estendersi velocemente verso le zone interne già nel corso della mattinata o nel primo pomeriggio. Dal tardo pomeriggio sera è atteso un graduale miglioramento, sempre ad iniziare dalle zone costiere. I temporali potranno risultare forti e persistenti (di durata superiore ad un’ora) ed essere accompagnati da forti colpi di vento e grandinate.

ZONE A RISCHIO – Potranno verificarsi in tutte le aree della Toscana, ma saranno più probabili nelle zone centro settentrionali (aree Magra, Versilia, Serchio, Basso Serchio, Sieve, Valdarno medio, Ombrone Bisenzio, Valdinievole, Reno Santerno, Foce Arno, Cecina, Cornia, Isole, Elsa, Era, Ombrone, Greve Pesa).

ALLAGAMENTI – Le forti piogge a carattere temporalesco potranno causare allagamenti di locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo vie potenzialmente interessate da deflussi idrici; saranno possibili criticità idrauliche diffuse nelle aree depresse dovuti a ristagno delle acque, a tracimazioni dei canali del reticolo idrografico minore e all’incapacità di drenaggio da parte della rete fognaria dei centri urbani. Possibile scorrimento superficiale delle acque meteoriche nelle sedi stradali urbane ed extraurbane. Possibilità di innalzamento dei livelli idrici nei corsi d’acqua medio-piccoli con conseguenti possibili inondazioni localizzate nelle aree contigue all’alveo. Possibilità di innesco di frane e smottamenti localizzati dei versanti in zone ad elevata pericolosità idrogeologica. Al manifestarsi della fase più intensa del fenomeno temporalesco previsto, che potrà essere accompagnato da fulmini, rovesci di pioggia e grandinate, d’incerta previsione sia spaziale che temporale, gli effetti sul territorio potranno essere localmente anche significativi.

TUTTE LE INFO – Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, si trovano all’interno della sezione Allerta meteo del sito della Regione Toscana, accessibile all’indirizzo: http://www.regione.toscana.it/allertameteo. Per informazioni sulle condizioni locali, come sempre si invita a far riferimento al sistema di Protezione civile del proprio Comune.

Fiere 2015: modifiche fermate bus

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

infoModifiche temporanee ai servizi bus di Sansepolcro saranno in vigore da lunedì 16 a martedì 24 marzo in occasione della manifestazione “Fiere di Mezza Quaresima”.Le variazioni interesseranno il transito veicolare all’interno del centro abitato, determinando la temporanea soppressione delle fermate bus.

In particolare saranno interessate le fermate di via G. Marconi (Autostazione) e via G. Marconi angolo Viale Diaz; via del Prucino direzione via Senese Aretina e via del Prucino direzione viale Vittorio Veneto (solo per il servizio urbano non scolastico); via XXV Aprile; viale Vittorio Veneto direzione via Alessandro Volta e viale Vittorio Veneto direzione via G. Marconi; Largo Porta del Ponte; Porta del Ponte direzione viale Barsanti (solo per il servizio urbano non scolastico) e Porta del Ponte direzione viale Alessandro Volta (solo per il servizio urbano non scolastico e corsa SI381 id 19497); viale Alvaro Pacinotti direzione viale Barsanti (solo per il servizio urbano non scolastico) e viale Alvaro Pacinotti direzione via Alessandro Volta (solo per il servizio urbano non scolastico e corsa SI381 id 19497); via Scarpetti direzione Largo Porta del Ponte e via Scarpetti direzione via Bartolomeo della Gatta (solo per il servizio urbano non scolastico); viale R. Barsati direzione Porta Romana (solo per il servizio urbano non scolastico) e viale R. Barsati direzione viale Alvaro Pacinotti (solo per il servizio urbano non scolastico e corsa SI381 id 19497); via Montefeltro (solo per il servizio urbano non scolastico).

Per maggiori informazioni è possibile consultare i siti internet e o rivolgersi al servizio Info Mobilità chiamando l’800-922.984 da telefono fisso o l’199-168.182 da cellulare.

Procedura semplificata per interventi urgenti

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

infoPer evitare pericoli imminenti, i privati possono iniziare i lavori sui propri immobili ricorrendo alla procedura semplificata per “interventi urgenti”.
I privati che siano nelle condizioni di poter intervenire tempestivamente per mettere in sicurezza gli immobili di proprietà che abbiano ricevuto danni possono ricorrere alla procedura semplificata per “interventi urgenti” prevista dall'articolo 8 del regolamento edilizio comunale.
 
Tutti gli interventi necessari per evitare pericoli imminenti per l’incolumità delle persone possono essere eseguiti, sotto la responsabilità del committente, senza alcun titolo edilizio. Prima dell’inizio dei lavori però dovrà essere presentata comunicazione sull’apposito stampato predisposto dal Comune, da corredare con la documentazione che attesti la sussistenza del pericolo e le opere necessarie per il suo immediato superamento, nonché dalla documentazione fotografica relativa allo stato di fatto antecedente gli interventi.
 
La modulistica: Il modulo “COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ESEGUIBILI DI URGENZA” può essere scaricato sul sito del Comune di Sansepolcro nella sezione modulistica al link ed è allegato alla presente comunicazione. Per gli interventi relativi all’edilizia residenziale la documentazione deve essere depositata all’ufficio URP in Piazza Garibaldi n. 3 o inviata tramite PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Potranno pertanto essere eseguite, a titolo esemplificativo, opere di consolidamento provvisorio, distacco o smontaggio di porzioni pericolanti, installazione di pensiline di protezione dagli agenti atmosferici, puntellamenti. Tali interventi, se necessario, dovranno comunque essere corredati dagli adempimenti del caso, con riferimento alla normativa sulla sicurezza nei cantieri edili (d.lvo 81/08).

SCARICA IL MODULO

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information