Allerta meteo in Valtiberina

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

Allerta MeteoIl Centro funzionale regionale ha emesso un “codice arancione per piogge intense e rischio idraulico sul reticolo minore” valido dalle 20 di oggi, sabato 27 febbraio, alla mezzanotte di martedì 1 marzo. Secondo quanto riportato dall'avviso, l'allerta interesserà tutte le aree nella parte settentrionale e occidentale della Toscana, isole comprese, ed in particolare per la provincia di Arezzo la Valtiberina.

A Sansepolcro l'allerta passera da gialla ad arancione domenica sera. Le previsioni prevedono in tutto il territorio provinciale pioggia, più o meno intensa, fino a forti rovesci nella giornata di domenica.

Maltempo:allerta per precipitazioni e venti forti

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

Una perturbazione atlantica sta raggiungendo le nostre regioni nord-occidentali determinando domani, martedì 9 febbraio, una nuova fase di maltempo con intensificazione delle precipitazioni e della ventilazione che, gradualmente, si estenderanno al resto del paese.
 
 Il Dipartimento della Protezione Civile, sulla base delle previsioni disponibili e d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).
 
 L’avviso prevede dal pomeriggio di domani, martedì 9 febbraio, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria, Emilia-Romagna, Veneto e Toscana. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
 L’avviso prevede, inoltre, venti forti dai quadranti meridionali, con raffiche di burrasca, dapprima su Liguria, Toscana e Marche, in estensione su Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise e in successiva rotazione da ovest, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.
 
 Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani criticità arancione per rischio idrogeologico localizzato sulla Liguria di levante e su alcuni settori della Toscana. Sono in criticità gialla per rischio idrogeologico parte dell’Emilia Romagna, della Toscana, del Friuli Venezia Giulia , del Veneto e i bacini liguri padani di levante. E’ prevista poi una criticità gialla per rischio idraulico diffuso sull’alto Brenta-Bacchiglione-Alpone in Veneto.
 
 Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Allerta meteo: criticità arancione in tutta la Toscana

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

Rischio IdrogeologicoUn flusso di correnti meridionali, collegato ad un’intensa perturbazione, sta portando in tutta la Toscanaprecipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale. Cosi’ la Protezione civile regionale ha emesso una nuova allerta meteo con codice arancione. L’aumento del livello di allerta e’ previsto dalla mezzanotte di mercoledì fino alle 8 di giovedì in tutte le province. I forti temporali, si spiega ancora, sono attesi nelle aree centro settentrionali, in particolare sulle province di Massa Carrara, Lucca, Pistoia, Prato e Firenze per poi andare ad interessare tutta la regione e potranno risultare localmente persistenti. I fenomeni potranno essere accompagnati da elevato numero di fulminazioni, forti colpi di vento e locali grandinate. Previsti, si legge in una nota, “possibili allagamenti delle aree limitrofe ai corsi d’acqua e delle zone depresse, nonche’ possibili frane in particolare nelle zone montane. La protezione civile raccomanda pertanto di prestare la massima attenzione durante gli spostamenti e nelle attivita’ all’aperto”.

Previsioni meteo per il 16 agosto

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

310x0 1439674604105 cartina previsioni meteo 16 agosto 2015Il Centro Funzionale Centrale per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico della Protezione civile ha emesso per oggi, domenica 16 agosto, rovesci e temporali in 10 regioni, con quantitativi localmente elevati, in particolare lungo le coste.
 
Precipitazioni:
  • sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Toscana, Lazio, Campania, zone tirreniche di Basilicata e Calabria, Puglia settentrionale, Molise, Abruzzo meridionale, Veneto e Friuli Venezia Giulia, con quantitativi moderati o puntualmente elevati, in particolare sui settori costieri;
  • sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su tutte le restanti regioni, con quantitativi cumulati generalmente moderati; precipitazioni in attenuazione nel pomeriggio sulle regioni nord-occidentali e Sardegna. Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature:

  • in generale ulteriore diminuzione, sensibile o localmente marcata al Centro-Sud.

Venti:

  • forti occidentali sulla Sardegna e localmente su Toscana e coste del Lazio, localmente forti settentrionali sulla Liguria.

Mari:

  • molto mossi il Mare e Canale di Sardegna, il mar Ligure ed il Tirreno; localmente agitati il Mar di Sardegna ed il Tirreno centro-settentrionale.

In Toscana già da ieri il maltempo ha iniziato a provocare danni. Nella notte colpita l'alta Toscana con allagamenti e notevole abbassamento delle temperature. In provincia di Arezzo un piccolo campanile, risalente al '400 e posto sul cassero di Monte San Savino è caduto dopo essere stato colpito da un fulmine sabato pomeriggio, durante il temporale che ha interessato Arezzo e provincia. Un albero è poi caduto su una casa ad Arezzo, nella zona di Quarata: anche in questo caso solo danni materiali. Vari poi gli interventi dei vigili del fuoco a causa dell'acquazzone, ma non si registrano al momento altre particolari criticità.

Incendio a Caprese Michelangelo, fiamme in diverse frazioni. Distrutti 20 ettari di bosco

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

canadairUn incendio di vaste dimensioni si è sviluppato ieri sera in alcune frazioni del Comune di Caprese Michelangelo al confine con quello di Chiusi della Verna, lambendo le foreste del Casentino ed il limitare del Parco Nazionale. L’allarme è scattato verso le 21. I vigili del Fuoco e il personale AIB dell' Unione dei Comuni della Valtiberina e Casentino hanno raggiunto le frazioni di Fragaiolo, La Fonte, Muggibiano, La Casella e le aree vicine per domare le fiamme che si sono propagate in modo molto rapido. Il fuoco si è portato addirittura vicino alle abitazioni della frazione di Fragaiolo.  Le operazioni sono state complicate a causa dei luoghi impervi e dalla notte. Molto probabilmente si arriverà al completo spegnimento solo in mattinata, quando potranno essere impiegati i mezzi aerei. Sul posto presenti anche gli agenti del Corpo Forestale dello Stato e i Carabinieri. Sembrano essere 7 i focolai e non si esclude la possibile mano di un piromane.

Secondo la Protezione civile regionale l'incendio risulta al momento sotto controllo ed è iniziata la fase di bonifica operata dalle squadre di intervento.

Sono tuttora impegnati contro le fiamme tre elicotteri del servizio antincendio regionale, coadiuvati in un primo momento da un Canadair del servizio nazionale che è rientrato alla base. A terra lavorano sedici squadre del servizio volontario dell'antincendio boschivo, in tutto 36 uomini. Secondo una prima stima distrutti 20 ettari di bosco.

da www.valtiberinainforma.it

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information