Terremoto, Bertolaso ferma le proteste: firmato il decreto per requisire alberghi

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

Guido BertolasoIl Commissario delegato per l'emergenza terremoto in Abruzzo, Guido Bertolaso, ha firmato oggi un decreto che autorizza la Prefettura dell'Aquila alla requisizione delle strutture ricettive alberghiere, già individuate, che saranno ritenute necessarie per completare le procedure di alloggio temporaneo già avviate. Lo ha comunicato il dipartimento della Protezione civile sottolineando che «il provvedimento si è reso necessario per impegnare gli albergatori inadempienti rispetto ai precedenti accordi di concessione del 75% dei locali disponibili, risorsa necessaria per consentire la chiusura definitiva dei campi di assistenza che si concluderà entro il mese di settembre».

Bertolaso incontrerà lunedì 7 settembre i rappresentanti delle associazioni di categoria per illustrare la strategia complessiva in cui, secondo le esigenze di protezione civile, si inserisce il provvedimento, mirato ad assicurare la necessaria assistenza alla popolazione.

La decisione della Protezione civile giunge all'indomani di una convulsa giornata nel corso della quale cinque albergatori aderenti a Confcommercio avevano annunciato il "no" all'ospitalità agli sfollati, se la stessa disponibilità non fosse stata garantita da tutti gli operatori alberghieri. La protesta era rientrata ieri sera, dopo l'invio da parte della Protezione civile di una nota a tutti gli albergatori della zona nella quale si annunciava la requisizione se non si fosse dato seguito all'accordo. Oggi, alla luce del mancato rispetto da parte di tre albergatori, il Dipartimento nazionale ha emesso il provvedimento.
Feed not found.

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information