Livorno dopo il nubifragio

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

Livorno dopo il nubifragio: protezione civile al lavoro con 400 persone, in arrivo 60 militari della Folgore. Continuano le ricerche anche in mare delle due persone disperse, un uomo di 67 anni e una donna di 34


Il bilancio ufficiale conferma sei morti a causa del nubifragio . Una settima vittima, che alcuni collegano al maltempo, in realtà è un giovane deceduto in uno scontro frontale non lontano da Livorno, ma l'incidente non è ancora stato collegato con certezza al maltempo.
A Livorno stamani lunedì 11 settembre è arrivato il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti per un vertice in prefettura. "Questa non è più un'emergenza - ha detto il ministro - ne dobbiamo prendere atto. Voglio fare appello a tutti i sindaci perché facciano manutenzione ordinaria nelle loro città. Lo dico senza polemica, oggi è necessario fare manutenzione dei territori, pulire i tombini, sorvegliare e pulire i torrenti. Lo dico anche ai presidenti di Regione, abbiamo fatto uno sforzo enorme contro il dissesto idrogeologico, abbiamo messo a disposizione centinaia di milioni per fare le opere, ma bisogna che i soldi siano spesi bene e in fretta. Dal 2015 il governo ha già stanziato per la Toscana 64 milioni e 10 sono già stati spesi. Ora il governo è pronto a riconoscere lo stato di emergenza per Livorno e a stanziare nuove risorse".
Intanto in città sono al lavoro 400 uomini e donne tra Protezione civile regionale e nazionale. Il presidente della Regione, Enrico Rossi, ha parlato con il comandante della Folgore che ha assicurato l’invio di altri 60 militari sul territorio per dare una mano per togliere il fango dalle strade, dalle case e  dagli scantinati.
Da stamani è stata riaperta anche in direzione Firenze la superstrada Firenze-Pisa-Livorno chiusa ieri a seguito degli allagamenti nella zona di Vecchiano (Pisa).

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information