Rossi commissario per l'emergenza maltempo in Lunigiana

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

protezione civile ToscanaE' operativo da questa mattina l'ufficio del commissario per l'emergenza in Lunigiana. Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha dato il via all'attivita' della struttura che, presso il Comune di Aulla, presiedera' agli interventi di ripristino dopo il disastro provocato un mese fa dal Magra. Erano presenti anche l'assessore regionale all'urbanistica Anna Marson e la responsabile della protezione civile Maria Sargentini.
Si tratta di un ufficio molto operativo, composto da tutti i settori interessati e con precise responsabilita': somme urgenze, strade, urbanistica, paesaggio, risarcimenti, interventi idraulico-forestali. Incarichi che saranno ricoperti da funzionari regionali, in stretto collegamento con quelli della Provincia e dei Comuni interessati.
Il presidente Rossi ha disegnato il quadro complessivo della ripartizione dei fondi disponibili (60-65 milioni della Regione Toscana e 25 milioni statali) grazie all'aumento di 5 centesimi per un anno delle accise sui carburanti. Un decina di milioni di euro sono stati destinati subito agli interventi urgenti. Una ventina saranno destinati agli interventi di ripristino e ricostruzione dei ponti. Sono quattro i ponti da ricostruire, uno da recuperare, piu' il Bailey appena realizzato a Parana.
''Vogliamo fare di questa ricostruzione l'occasione per dare alla Lunigiana un nuovo segno di identita', insieme ai suoi castelli - ha sottolineato Rossi - Puntiamo a realizzare opere belle, ben fatte e ben inseriti nell'ambiente, come lo erano i ponti antichi. Per questo pensiamo di realizzare, in tempi veloci, una gara di idee per i 'ponti della Lunigiana' a cui speriamo aderiscano grandi progettisti''.
Una larga parte dei finanziamenti dovra' invece essere destinata alla ripresa viaria e alla ricostruzione degli edifici per abitazione e per uso pubblico, come le scuole: ''Qui ci aspettiamo la collaborazione di proprietari delle aree, come Ferrovie dello Stato - ha detto il presidente - e un contributo di solidarieta' dai fondi regionali per l'edilizia residenziale pubblica''.
Ultimo capitolo, ma certo non in ordine di importanza, l'individuazione dei bisogni di rimborso per i privati; sia per quanto riguarda le imprese che per quanto riguarda i nuclei familiari.

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information