Riconoscimenti alle associazioni di protezione civile

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

PC AR StemmaNei giorni scorsi, presso gli uffici del Servizio Protezione Civile, il Presidente della Provincia di Arezzo Roberto Vasai e il vice Presidente Mirella Ricci, hanno riunito le associazioni di Volontariato di Protezione Civile e quelle impegnate nel settore sociale per ringraziare e sottolineare i risultati del fondamentale supporto apportato nella prima fase di accoglienza dei profughi nord africani nei centri istituiti a Palazzuolo e Stia.

Oltre 150 sono stati i Volontari delle Associazioni che afferiscono alla Consulta Provinciale del Volontariato per la Protezione Civile (La Racchetta di Arezzo e Laterina, le Misericordie di Monte San Savino, Stia e Subbiano, il Gaib di Pian di Scò e Castelfranco di Sopra, la VAB di Castiglion Fiorentino e di Cortona, Il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Bucine e Sansepolcro, il VSA, la Pubblica Assistenza Casentino, i Battitori di Chitignano e il Gruppo Sommozzatori), alla Diocesi di Arezzo, alla Croce Rossa Italiana, a Caritas, ad Arciarezzo e Oxfam-Italia, che sono stati impiegati nella gestione di questi due centri di accoglienza nella fase d’emergenza. 

L'esperienza vissuta dal territorio aretino, iniziata con Palazzuolo e Stia, è stata definita un esempio di quel modello di ospitalità disegnato dalla Regione al momento dell'accoglienza dei migranti in Toscana. Un gioco di squadra vincente, che ha visto la collaborazione di tutti i servizi della Provincia.
Successivamente a questa prima esperienza, si è aperta una nuova fase che prevede una ‘accoglienza di tipo diffuso’ per piccoli gruppi di richiedenti asilo politico e provenienti dalla Libia. Si tratta di profughi provenienti dalle zone in guerra dell’Africa settentrionale che transitano attraverso la Libia a cui occorre fornire un’accoglienza che preveda anche un loro eventuale inserimento sociale nel nostro territorio. 
Per raggiungere l’obiettivo, al coordinamento svolto dai Servizi provinciali di Protezione Civile e Politiche sociali, si sono affiancati i Comuni che stanno verificando la fattibilità di specifici progetti che prevedano il censimento delle strutture idonee e delle associazioni disponibili a gestire le attività di accoglienza, la verifica di possibili percorsi di integrazione sociale compreso l’inserimento dei minori nel contesto della comunità locale. 
Al momento strutture di accoglienza sono state allestite nei Comuni Arezzo, Montemignaio, Loro Ciuffenna, Foiano della Chiana e Stia.

 

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information