A LUCCA L'ACQUA È CALATA, INIZIATA LA RIPULITURA

Scritto da Super User. Postato in PrimaPagina

toscanaEcco le ultime notizie dalla Sala operativa della Protezione civile in merito agli effetti dell'ondata di maltempo che ha colpito la Toscana negli ultimi giorni
In provincia di Lucca il livello delle acque è sceso di un metro e in alcune zone si può già lavorare alla ripulitura delle abitazioni. Nel comune di Lucca, nell'area interessata dall'alluvione, sono impegnate 11 idrovore della Protezione civile, dei Vigili del Fuoco e della Croce Rossa Italiana. E' stata emessa un'ordinanza di non potabilità dell'acqua e sono stati pertanto attivati servizi di informazione e assistenza della cittadinanza che prevedono anche la fornitura di acqua potabile. In alcune zone manca ancora l'energia elettrica in quanto le cabine dell'Enel sono ancora sotto l'acqua. Sono stati attivati servizi di monitoraggio in collaborazione con l'Arpa t per individuare gli eventuali inquinamenti dovuti a sversamenti e con Sistema Ambiente per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti e delle eventuali carcasse di animali. L'area interessata dalla calamità è stata suddivisa in tre zone, assegnate poi alle associazioni di volontariato già attive nell'assistenza alla popolazione e nella pulizia dei locali danneggiati.
Nel resto della provincia si segnala il ripristino della ferrovia Lucca-Aulla e l'attivazione del servizio anti-sciacallaggio nelle zone evacuate. Nel comune di Fabbriche di Vallico la frana in atto ha subito un peggioramento e le frazioni di Vallico di sopra e Vallico di sotto sono attualmente isolate. La frana ha un fronte molto esteso ma è comunque sotto controllo grazie al monitoraggio continuo delle istituzioni preposte. La strada è comunque aperta per i mezzi di emergenza del 118, dei Vigili del Fuoco e delle forze dell'ordine. L'isolamento coinvolge 168 p ersone di cui 67 sopra i 65 anni.

Per arginare il lago di Massaciuccoli sono in arrivo 20.000 sacchi di sabbia che, grazie all'impegno di 15 volontari, contribuiranno alla messa in sicurezza del sito.
In provincia di Massa-Carrara è stata ripristinata la rete idrica nei comuni di Bagnone e Villafranca. Nel comune di Filattiera è stata invece ripristinata la rete di distribuzione del gas.

In provincia di Pistoia permane la chiusura della strada provinciale 623 per i lavori che interessano la frana in località Pracchia. La frana nel fiume Reno è continuamente monitorata come anche sono monitorati gli argini dei torrenti Ombrone e Brana per verificarne la stabilità.

In provincia di Firenze, a Firenzuola, la strada provinciale 116 è chiusa all'altezza di Castro San Martino mentre la S.P. 117 è interessata da un movimento franoso che interessa la strada e un'abitazione.

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information