Incendi boschivi: in Sardegna in azione due terzi della flotta aerea dello Stato

Scritto da Super User. Postato in Notizie

L’intensa ondata di caldo che ha investito il bacino del Mediterraneo nelle ultime 24 ore, contribuisce a favorire la propagazione delle fiamme degli incendi boschivi, dalla Spagna alla Francia, fino alla Grecia e all’Italia.
Le eccezionali condizioni meteo-climatiche in atto sul nostro Paese, con sostenuti venti di Scirocco, hanno reso necessario un maggiore dispiegamento di mezzi antincendio tra canadair, elicotteri e velivoli Fire Boss che, dalle prime luci dell’alba, sono intervenuti su undici incendi boschivi divampati prevalentemente nella regione Sardegna, mentre un rogo è in corso in Sicilia.
In particolare in Sardegna, alla luce delle attese condizioni meteo climatiche, già nei giorni scorsi era stata rafforzata la flotta di canadair ed elicotteri sulle diverse parti dell’isola. Ulteriori canadair sono stati inviati anche nella giornata odierna. Infatti, sui 10 incendi che fino a questo momento hanno interessato il territorio dell’isola, stanno operando 9 canadair ed un elicottero S64, praticamente i due terzi della flotta aerea dello Stato schierata nella lotta agli incendi boschivi.
Le operazioni di spegnimento dei roghi dall’aria, assicurato dai velivoli e dagli elicotteri, proseguiranno, sugli incendi boschivi ancora attivi, fino a quando le condizioni di luce consentiranno agli equipaggi di poter operare in condizioni di sicurezza, per riprendere se necessario alle prime luci dell’alba di domani.

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information