Toscana: verifiche su danni e stabilità edifici

Scritto da Super User. Postato in Notizie

ProtCivProvince150x150In seguito al terremoto che ha colpito qualche giorno fa la Toscana, i tecnici di Province, Comuni e Geni civili sono al lavoro, a fianco dei vigili del fuoco e coordinati dalla Sala operativa unificata della protezione civile regionale, per verificare, in maniera più analitica rispetto ai primi controlli effettuati ieri, eventuali danni riportati da edifici pubblici e infrastrutture.

Fin dalle prime ore dopo il sisma infatti, erano partiti i primi sopralluoghi su ponti, linee ferroviarie, dighe e altri edifici considerati più a rischio. I risultati di queste prime verifiche sono stati tranquillizzanti.

I tecnici sono al lavoro per conoscere la situazione nel dettaglio e avere un quadro preciso e capillare, a partire dall’epicentro in Garfagnana, sulla stabilità degli edifici. In particolare i controlli sono in corso a tappeto su scuole e chiese.

In provincia di Lucca la protezione civile segnala che è stata dichiarata l’inagibilità per 4 chiese: si tratta della chiesa di Vico Pancellorum, nel Comune di Bagni di Lucca, della chiesa della Misericordia a Borgo a Mozzano, della chiesa di Donnini a Piazza al Serchio e della chiesa di Verni nel comune di Gallicano.

In provincia di Pistoia si sono registrati lievi danni nella Val di Nievole, in particolare, lesioni a edifici all’interno del centro storico di Borgo a Buggiano. A Pescia alcuni danni a abitazioni private.
Feed not found.

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information