Nave affondata: da protezione civile 3500 posti letto

Scritto da Super User. Postato in Notizie

PC AR Stemma

Gia' alle tre di notte i naufraghi della nave Costa affondata al largo dell'isola del Giglio potevano contare su 3.500 posti letto in strutture ricettive della provincia di Grosseto. E' quanto e' riuscita a garantire il lavoro della protezione civile - grazie anche all'impegno dei sindaci - con la sala operativa per la gestione dell'emergenza che si e' attivata verso le 23, poco dopo la segnalazione da parte della protezione civile nazionale di quanto stava avvenenendo. Nella notte, si legge in una nota della Regione Toscana - si sono attivate le strutture della protezione civile anche di altre province. Da Firenze e Arezzo sono arrivati carichi di coperte per soccorrere i crocieristi bagnati, in una notte per di piu' molto fredda. Fin dalle prime ore successive al disastro e' cominciato anche il trasferimento dei naufraghi dall'Isola del Giglio alla terraferma, nel palazzetto dello sport di Porto Santo Stefano, dove, oltre alle varie attivita' di accoglienza, si stanno svolgendo le procedure di identificazione. Un migliaio di persone sono ancora al Giglio, le altre si dividono tra il palazzetto dello sport e le strutture ricettive, mentre la compagnia di navigazione ha messo a disposizione anche navi noleggiate per il trasferimento dei passeggeri. Solo al termine delle procedure di identificazione sara' possibile definire il numero degli eventuali dispersi.

 

La centrale del 118 di Arezzo è coinvolta da stamani nelle operazioni di soccorso. Cinque ambulanze di Croce Rossa, Misericordia, Croce Bianca di Arezzo, Rigutino e Monte San Savino con volontari, due medici e quattro infermieri stanno raggiungendo Porto Santo Stefano, dove la protezione civile ha approntato il centro sanitario.

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information