Ponte della Befana con vento e gelo

Scritto da Super User. Postato in Notizie

Crollo delle temperature e neve anche a quote basse a causa di aria polare che toccherà il nostro Paese. Sulle isole attese forti mareggiate. "Informarsi sulle condizioni delle strade".

Brutte notizie per chi ha programmato di concedersi l'ultimo weekend delle feste di fine anno all'aria aperta. Per il ponte dell'Epifania la Protezione civile prevede freddo e venti di burrasca. Le temperature, che negli ultimi due giorni hanno subito un significativo aumento, sono previste in picchiata e la neve cadrà anche a quote basse. Sono decisamente poco rassicuranti le previsioni degli esperti del dipartimento della Protezione civile, secondo cui "una vasta area perturbata di origine nord-atlantica, alimentata da aria fredda di origine polare, si estenderà progressivamente dalla Scandinavia fino al Mediterraneo, favorendo nei prossimi giorni un forte aumento della ventilazione a partire dalle regioni dell'arco alpino occidentale e dalle isole maggiori per poi estendersi a tutto il territorio nazionale".
Il giorno dell'Epifania. "Condizioni di tempo perturbato andranno a interessare le regioni centrali adriatiche e quelle meridionali, accompagnate da un generale calo delle temperature che favorirà un graduale abbassamento della quota neve dalle iniziali quote di bassa montagna fino a raggiungere livelli collinari". In base a queste previsioni, il dipartimento ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteo non favorevoli, valido dalla sera di oggi, che prevede "venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a burrasca forte, che soffieranno dapprima sui settori alpini e sulle adiacenti vallate del Piemonte per poi estendersi dal mattino di domani ai settori pianeggianti del Piemonte, alla Valle d'Aosta e alla Sardegna e raggiungere infine anche la Sicilia. Sulle coste esposte delle due isole maggiori, sono attese forti mareggiate".
Brutto tempo già dal 5. Il brusco cambio meteo si avvertirà già dal pomeriggio di domani, giovedì 5, quando si prevedono "venti forti sud-occidentali, con raffiche di burrasca, sulla Toscana, specie sui settori tirrenici e relativo arcipelago, e sulle Marche, in rotazione da nord-ovest a partire dalla tarda serata di domani; forti mareggiate lungo le coste esposte".
Cautela alla guida. Proprio in previsione del ghiaccio che potrebbe formarsi a causa delle basse temperature, il dipartimento raccomanda "particolare cautela nella guida a quanti avessero in programma di mettersi in viaggio nelle zone interessate dal maltempo, moderando la velocità e rispettando le distanze di sicurezza, soprattutto quando si percorrono tratti stradali maggiormente esposti ai venti, come i viadotti e le uscite dalle gallerie". A tutti gli automobilisti si ricorda inoltre di "informarsi preventivamente sulle condizioni della viabilità e sull'opportunità di munirsi di catene o pneumatici da neve per il percorso che si intende seguire". Il dipartimento della Protezione civile seguirà l'evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information