Accoglienza in Toscana per gli immigrati del nord Africa

Scritto da Super User. Postato in Notizie

Protezione Civile ToscanaIl modello Toscana per l'accoglienza delle persone che verranno spostate dall'isola di Lampedusa è stato concordato. Non verrà allestita, dunque, alcuna tendopoli a Coltano, presso Pisa; bensì dieci centri di prima accoglienza, che potranno ospitare circa cinquecento persone, tutte identificate.

Questo l'esito degli incontri avuti ieri a Roma dal presidente della Regione Enrico Rossi alla Conferenza tra Stato e Regioni e al Viminale, alla presenza del ministro dell'interno Maroni. Un protocollo di intesa che sarà siglato dal ministero dell'Interno, dalla prefettura di Firenze e dalla Regione Toscana definirà i compiti delle parti coinvolte. Il ministero si farà, altresì, carico dei costi dell'operazione e degli aspetti logisici e di sicurezza, la Regione, attraverso la Protezione civile, invece, dell'accoglienza e dei controlli sanitari.

 

I centri di accoglienza sono stati proposti dalla Regione di intesa con le amministrazioni locali e sono stati accolti dal ministro. Verranno gestiti anche con l'aiuto delle associazioni di volont ariato. Gli ospiti potranno rimanervi temporaneamente, in attesa di rimpatrio, del riconoscimento dello status di rifugiato o di ricongiungimento con familiari che risiedono in altri Paesi europei.

 

"A Roma è andata bene. Il governo rinuncia al filo spinato e alle tende di Coltano, dando il via libera alla proposta della Toscana di ospitare gli immigrati in maniera diffusa, con piccoli centri gestiti dal volontariato", ha detto Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana.
I centri di accoglienza sono stati proposti dalla Regione di intesa con le amministrazioni locali e sono stati accolti dal ministro. Verranno gestiti anche con l'aiuto delle associazioni di volont ariato. Gli ospiti potranno rimanervi temporaneamente, in attesa di rimpatrio, del riconoscimento dello status di rifugiato o di ricongiungimento con familiari che risiedono in altri Paesi europei.
"A Roma è andata bene. Il governo rinuncia al filo spinato e alle tende di Coltano, dando il via libera alla proposta della Toscana di ospitare gli immigrati in maniera diffusa, con piccoli centri gestiti dal volontariato", ha detto Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana.

 

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information