Maltempo, frane ed esondazioni Chiuso tratto della Firenze-Pisa

Scritto da Super User. Postato in Notizie

Diversi i fiumi che hanno rotto gli argini dopo la pioggia insistente degli ultimi giorni, causando frane e smottamenti.  Chiuso tratto dell'A11 tra l'allacciamento con l'A12 Genova-Livorno e Pisa nord, in seguito allo straripamento di un torrente nei pressi dell'autostrada

Il Serchio in piena Frane, esodanzioni di torrenti, strade chiuse. E' il quadro della mattinata di maltempo in Toscana, fornito dall'Agenzia di informazione 'Toscana Notizie' per conto della sala operativa della Protezione civile della Regione Toscana. Le situazioni più gravi si segnalano nelle province di Lucca, Pisa e Prato.

 

Nella provincia di Massa Carrara sono segnalati allagamenti nella zona di Cinquale dove è stata evacuata una famiglia e a Marina di Massa.Avenza sono state fatte sgomberare 10 persone e si lavora a ripristinare gli argini del torrente Carrione. In Lunigiana si sono verificati smottamenti sulla strade ma senza isolamento di frazioni. Chiuso per precauzione un ponte sul fiume Magra.

 

Diverse frane si sono verificate in Garfagnana, la più critica a Castelnuovo Garfagnana dove sono state evacuate 36 famiglie. Il Serchio è esondato a Santa Maria a Colle nel comune di Lucca e l'acqua è salita fino a 2 metri. Sono state evacuate 40 persone ed altre sono state soccorse perchè rimaste bloccate sui tetti.


Anche nel Pisano il Serchio (FOTO) è esondato all'altezza delle frazioni di Ripafratta e Nodica, nei Comuni di Vecchiano e San Giuliano Terme dove sono state evacuate numerose case. Quaranta persone, rimaste bloccate

nelle loro case inondate dall'acqua, nelle frazioni di Migliarino e Nodica, sono state tratte in salvo stamane da tre elicotteri di carabinieri, vigili del fuoco e Regione Toscana. Le famiglie, una ventina circa, sono state ospitate in strutture messe a disposizione dalle amministrazioni comunali. Al momento, la pioggia ha cessato di cadere ma il Serchio è ancora in piena e in alcuni tratti l'argine è stato demolito. L'acqua defluisce molto lentamente e, quindi, l'allerta permane.


A Prato, è esondato il Calice a poca distanza dal casello Prato est della Firenze Mare. Sono circa 80 le persone evacuate e in un canile sono morti alcuni cani. Il torrente è però ora in una situazione di stabilità. In provincia di

Pistoia, è esondato l'ombrone a Bottegone e si è verificata una frana di considerevoli dimensioni.

Nella provincia di Firenze, il livello del torrente Bisenzio è salito ma senza creare problemi. Nell'aretino, sono segnalati smottamenti a Talla, Sestino, Castel S. Niccolò.

A Pontedera un giovane di 20 anni è morto la scorsa notte per le ferite riportate in un incidente stradale avvenuto a Treggiaia, in provincia di Pisa. Il ragazzo, geometra e residente a Santa Maria a Monte, era da solo alla guida di una Mercedes Slk 200. L'incidente è avvenuto alle 2 circa sulla via delle Colline per Legoli, durante un temporale che aveva reso viscido l'asfalto.

 

A  causa di una frana che si era verificata nella notte sulla strada provinciale, all'altezza di Levigliani, una donna all'ottavo mese di gravidanza che accusava dei dolori è rimasta bloccata in auto, con il marito, mentre cercava di raggiungere dall'Alta Versilia l'ospedale a Luca di Camaiore. L'uomo ha chiamato il 118 e i soccorritori hanno trasportato a braccia la donna fino all'ambulanza superando i detriti che avevano invaso il manto stradale.
La zona per il momento è isolata e si raggiunge l'Alta Versilia dal versante della Lucchesia. Altre piccole frane si sono verificate sui versanti collinari di Camaiore e Massarosa dove comunque la situazione è sotto controllo. A Viareggio il vento forte ha abbattuto un albero sul viale dei Tigli. Allerta per i livelli del lago di Massaciuccoli e dei canali da parte del Consorzio di Bonifica Versilia-Massaciuccoli.

 

Il maltempo ha causato disagi in particolare sull'A11, dove è stato chiuso in entrambe le direzioni della Firenze-Pisa il tratto compreso tra l'allacciamento con l'A12 Genova-Livorno e  Pisa nord, a causa delle forti piogge e in seguito allo straripamento di un torrente nei pressi dell'autostrada. Per lo stesso motivo è chiusa l'entrata di Lucca est in direzione di Pisa. Per gli utenti in viaggio verso Pisa, Autostrade per l'Italia consiglia l'uscita di Lucca ovest, per chi è invece diretto a Firenze si consiglia di utilizzare la A12 a Pisa centro, rientrando in A11 dopo la barriera di Pisa nord. Costanti aggiornamenti sulle condizioni di viabilità e sui percorsi alternativi vengono diramati da Isoradio 103.3 FM e attraverso i pannelli a messaggio variabile.

 

Fonte: Repubblica.it

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information