Cosmo-SkyMed: un sistema satellitare di osservazione

Scritto da Super User. Postato in Notizie

Cosmo-SkyMedCosmo-SkyMed è uno dei progetti di osservazione della terra dallo spazio avviati dall'Agenzia spaziale italiana, centro di competenza del Sistema Nazionale di Protezione Civile, per contribuire allo sviluppo delle tecniche di previsione dei fenomeni ambientali.

All’indomani del terremoto in Abruzzo, su richiesta del Dipartimento della Protezione Civile, i satelliti di Cosmo-SkyMed sono stati programmati per riprendere la zona colpita dal sisma. 

Le immagini radar successive al terremoto del 6 aprile sono poi state comparate con quelle acquisite in precedenza nella stessa area, così da evidenziare gli effetti geologici del terremoto e i danni riportati da edifici e infrastrutture.

Ai dati di Cosmo-SkyMed è stata applicata la tecnica interferometrica, che si basa su acquisizioni di una stessa zona geografica in tempi diversi e che permette di misurare, attraverso specifici algoritmi, le deformazioni della superficie terrestre.

Questa tecnica è stata utilizzata per la prima volta nel maggio del 2008, in occasione del terremoto cinese del Sichuan di cui il Sistema italiano ha fornito il primo interferogramma.

Nell’attività sono impegnati due gruppi scientifici che si occupano di interferometria: l’IREA-CNR e il Politecnico di Bari Dipartimento Interateneo di Fisica.

Il progetto, coordinato dalla Carlo Gavazzi Space, ha come responsabile scientifico il Dott. Fausto Guzzetti, Direttore dell’IRPI-CNR, a cui compete l’interpretazione geologica dei fenomeni che i satelliti rilevano.

Già dal 2002 il Dipartimento della Protezione Civile si avvale dell’informazione satellitare per lo studio di diversi rischi, sia naturali sia indotti dall’attività dell’uomo, dagli incendi boschivi al rischio idrogeologico, dal rischio idraulico alle previsioni meteorologiche. 

I primi risultati del monitoraggio in Abruzzo - resi disponibili dal progetto pilota MORFEO - sono presentati nel corso del Workshop Fringe , appuntamento annuale organizzato dall'Agenzia Spaziale Europea - ESA, che si conclude in queste ore a Frascati. 

Documenti correlati:

L'Agenzia spaziale italiana presenta i primi risultati del monitoraggio in Abruzzo

Articoli correlati:

L’ASI al fianco del DPC a supporto delle attività di protezione civile

Fonte: protezionecivile.it

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information