Progetto di ricerca del CNR a Caprese Michelangelo

Scritto da Super User. Postato in Archivio

Dalla fine del mese di luglio, la stazione di Armena nel Comune di Caprese Michelangelo sta ospitando un progetto di ricerca del CNR di Pisa sulla previsione dell’attività sismica. Si tratta di uno studio commissionato dal Settore Rischio Sismico della Regione Toscana ed effettuato nelle aree storicamente più sensibili del territorio regionale e quindi anche la Valtiberina. 

Il team di ricerca parte dall’analisi dell’acqua per scoprire e definire variazioni geochimiche che possano essere correlate con l’attività sismica, al fine di individuare quei parametri che possano aiutare nella previsione di un terremoto.
In gergo tecnico, gli esperti del CNR vanno alla ricerca dei cosiddetti “precursori” ovvero quei fenomeni che tipicamente precedono un evento sismico. 

Da qui dunque la richiesta di collaborazione alla società che gestisce il servizio idrico in Provincia di Arezzo e quindi in Valtiberina. Nuove Acque ha dato così la sua completa disponibilità ad ospitare lo studio del CNR, aiutando gli scienziati ad individuare un sito corretto ad adeguato per le ricerche. Dopo aver visionato una ventina di stazioni ed impianti, la staff impegnato nel progetto ha scelto Armena, per ragioni sia tecniche che di accessibilità. Una volta individuato il sito, Nuove Acque ha collaborato per l’installazione del punto di rilevamento dati per redigere un completo campionamento dell’acqua.
24 ore su 24 vengono monitorati di continuo e in automatico sei parametri: temperatura, pH, conducibilità elettrica, potenziale redox e le concentrazioni di CO2 e CH4 disciolti nell’acqua. Questi dati vengono poi trasmessi direttamente a Pisa, dove vengono dettagliatamente elaborati. “Sarà necessario almeno un anno di lavoro per cominciare a conoscere la naturale variabilità del sistema sottoposto al monitoraggio ed individuare eventuali anomalie correlate all’attività sismica” spiega la dott.sa Lisa Pierotti nell’illustrare il progetto che va avanti dal 2002 e che prevede altre 5 stazioni di questo tipo in tutta la Toscana: in Lunigiana (stazione di Equi Terme), Garfagnana (stazione di Gallicano), Mugello (stazione di Vicchio) e comprensorio dell’Amiata (stazioni di Bagnore e Bagno Vignoni).

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information