Relazione attività 2011

Scritto da Super User. Postato in Archivio

LOGO

Il 2011 è stato per il Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere un anno di grande impegno in numerosi settori. Grazie ai volontari, alle attrezzature ed agli automezzi in nostro possesso è stato possibile svolgere tutte quelle attività che ci sono state richieste. Riportiamo qui di seguito un estratto delle principali.

 

 

 

EMERGENZE E REPERIBILITA’

  1. Abbiamo partecipato con una squadra di Volontari per quattro giorni, nel disastro che ha colpito la LUNIGIANA ad AULLA, per ripulire abitazioni e strade dopo l’alluvione.
  2. Siamo andati con una squadra di Volontari per cinque giorni a MARINA di CAMPO all’isola d’ELBA, pompando con idrovore e ripulendo l’abitato dopo il nubifragio che a messo in ginocchio l’isola.
  3. Continua la reperibilità H24 con pronta disponibilità che abbiamo messo a disposizione                              in accordo con la Consulta e la Provincia di Arezzo: pronta partenza in un’ora di due Volontari con un fuoristrada ed attrezzatura necessaria, attivati con i benefici di legge. Stiamo lavorando  con il Comune per realizzare delle reperibilità su settori specifici , quali: piano neve, eventi atmosferici in genere, piani di emergenza per la polazione. Per questo il nostro mezzo IVECO 140 E 24 W, dotato di spalaneve in caso di nevicate è attivo sulla Statale Tiberina dal confine di Sangiustino a quello di Pieve Santo Stefano, sulla Senese Aretina SS73 fino alla Zona Industriale Alto Tevere Gricignano e sulla Via Libbia fino al confine di Anghiari. In accordo con il Comune di Sansepolcro si stà allestendo con un piccolo spalaneve dotato anche di spargisale un mezzo Fuori strada in grado di girare per le strade del centro cittadino.
  4. Interventi sulla ricerca di persone disperse nel territorio della Provicia di Arezzo; a tal proposito sono state redatte e concordate delle procedure tra Prefettura e Provincia e tutti gli interessati, formando le squadre sul modus operandi stabilito.

 

ESERCITAZIONI:

  1. Partecipazione a Etruria 1 che si è tenuta nella zona di Laterina il 7/8 Maggio. Abbiamo partecipato in maniera congiunta con la Consulta di Arezzo, e le Associazioni della Racchetta della Toscana. La nostra attività è stata : trasporto di materiali per il montaggio delle strutture del campo base, volontari addetti al servizio cucina, volontari per le attività esercitative.
  2. Partecipazione al corso di formazione ad Arezzo per 4 Volontari.
  3. Formazione continua per volontari in sede sull’utilizzo delle attrezzature.
  4. Formazione sull’uso corretto delle radiotrasmittenti e sulle possibili applicazioni.
  5. Partecipazione alla manovra organizzata dal Gruppo Comunale di Padova, strutturata nel settore dei beni Monumentali/Ambientali.

 

SCUOLA:

  1. Abbiamo ripetuto come ormai consuetudine da undici anni gli incontri con le prime classi delle scuole medie di tutto il comprensorio della Valtiberina, diffondendo del materiale informativo e raccogliendo quello prodotto dai ragazzi che hanno dimostrato molto interesse verso l’iniziativa.
  2. Abbiamo partecipato al progetto Scuola e Volontarito, incontrando gli studenti di ogni ordine e grado delle superiori, partecipando alla giornata del volontariato che si è tenuta nella zona Foro Boario nel mese di settembre.
  3. Abbiamo partecipato come assistenti alle prove di evaquazione di alcune Scuole del nostro comprensorio, rimettendo ai responsabili della sicurezza le nostre osservazioni.

 

CONVENZIONI:

Abbiamo mantenuto quelle che crediamo più importanti.

  1. La vigilanza estiva dell’Avvistamento Incendi con la Comunità Montana nel programma Regionale; la convenzione prevede la nostra presenza in tre postazioni “Poggio Rosso, Pieve Santo Stefano- Spicchi, Carmine di Anghiari- Citerna, Belvedere” otto ore continuative tutti i sabati e tutte le Domeniche; e durante la settimana tutti i pomeriggi nella postazione Spicchi. Il servizio impegna durante il periodo estivo dal 15 Giugno al 15/25 Settembre circa 30 Volontari. Vogliamo ricordare che il servizio c’è stato assegnato la prima volta nel 1991 e continuato interrottamente anche con degli elogi e riconoscimenti.
  2. La convenzione per l’accalappiamento dei cani randagi e la gestione del canile Sanitario, che, con tutte le difficoltà del caso, in trentadue mesi di attività sono stati adottati oltre 140 cani, dopo aver fatto la quarantena sotto il controllo del servizio veterinario il quale ha la responsabilità sanitaria del canile; per effettuare il servizio diamo una reperibilità di dodici ore al giorno trecentosessanta giorni all’Anno senza sottrarsi alle chiamate extra delle Autorità. Vorremmo esprimere una nostra opinione in merito, se non si prendono misure adeguate di  controllo nel territorio di chi ha la competenza in merito al randagismo noi con il nostro impegno possiamo solo migliorare la “Cura” ma la prevenzione spetta ad “altri”ed il randagismo potrebbe anche diminuire a beneficio dei bilanci Comunali. Possiamo affermare che prima il servizio Accalappiamento poi la gestione del canile sanitario, grazie alla fiducia da parte della Comunità Montana e del servizio Veterinario  della USL 8 in questi anni a dato degli ottimi risultati che sono sotto gli occhi di tutti.
  3. La vigilanza giorno e sera del parco del Campaccio e lavori di piccola manutenzione ordinaria, una convenzione che merita una grande attenzione dal punto di vista della fruibilità da parte dei cittadini e della sicurezza. Più volte abbiamo evidenziato le problematiche nelle nostre relazioni periodiche a chi di “dovere” Richiedendo incontri con gli utilizzatori del parco: Comune, Scuole, Polisportiva, Associazioni. Mi auguro che nel prossimo futuro si possa realizzare quanto richiesto per lavorare collegialmente, senza trovare per forza qualche “colpevole” e non risolvere i problemi.
  4. Altre attività,  in convenzione e non, consentono all’Associazione di fare bilancio per coprire le spese necessarie per fare “Protezione Civile”; soprattutto per il mantenimento dei mezzi e delle attrezzature, per l'assicurazione dei volontari, per essere sempre pronti a rispondere alle emergenze di ogni tipo.

 

SEDE E ELISUPERFICE:

  1. Per quanto riguarda una possibile sistemazione della sede, del magazzino e della sede C.O.C. (Centro Operativo Comunale), sono in corso delle trattative con il Comune, Unione dei Comuni della Valtiberina Toscana, la Provincia di Arezzo e la Regione Toscana, affinche si arrivi ad una ragionevole soluzione nell’iteresse più generale della nostra zona; soprattutto anche con la presenza di un volontariato organizzato di più Associazioni che possono garantire disponibilità e professionalità in ogni momento, soprattutto in caso di emergenza.
  2. Con il lavoro avviato dopo l’unificazione dei due Gruppi crediamo che si possa portare a buon fine una sistemazione definitiva per l’atterraggio giorno/notte degli elicotteri del 118 (e più in generale per tutte le emergenze) alla nostra elisuperficie  situata in Via S. Pertini, presso l’uscita E45 Sansepolcro Sud. Un invito rivolto a tutti poiché si faccia il possibile per andare avanti con i lavori più rapidamente ricordando che il Gruppo ha investito su questo bene pubblico oltre 70.000 € di risorse proprie e donazioni della popolazione.

 

Federazione CENTERVOL:

  1. Oltre alle dieci Associazioni federate, in quest’ultimo periodo si stà sviluppando uno stretto rapporto di amicizia con nuove realtà provenienti da più Regioni Italiane.
  2. Si è tenuto a Sansepolcro un incontro tra le Associazioni che si occupano prevalentemente di ricerche Archeologiche e beni Ambientali Monumentali ed i gruppi di Protezione Civile di Sansepolcro, di Padova e di Agliana (PT), alla presnza di esperti del settore con l’obiettivo di costituire un gruppo di Volontari da affiancare agli esperti delle Sovraintendenze e dei Ministeri del settore, per la messa in sicurezza delle opere d’arte nelle situazioni di emergenze nei disastri e nel post emergenza.

 

CONSULTA PROVINCIALE E COLONNA MOBILE

  1. Un lavoro avviato con la provincia e le Istituzioni locali sulla conoscenza dei piani comunali Intercomunali e Provinciale  di Protezione Civile perche diventi patrimonio di tutti e per rispondere al meglio in caso di emergenze. Nel 2011 anche con la nostra collaborazione abbiamo dato l’avvio di questa iniziativa in Casentino;  nel 2012 sarà portato a termine in tutta la Provincia, per cui anche nei sette Comuni della Valtiberina laddove i Sindaci saranno disponibili a questo genere di attività.
  2. Abbiamo avviato un lavoro per la formazione di una Colonna Mobile  autosufficente di tutti i servizi tra le province di Arezzo-Firenze-Massa; nelle ultime emergenze abbiamo visto quanto è importante avere un Volontariato organizzato. Nell’anno appena passato abbiamo avuto in donazione un rimorchio che vorremo attrezzare cucina mobile da 300 pasti/ora; altre attrezzature importanti sono state finanziate, ma ne daremo notizia al loro arrivo; tutti questi investimenti sono stati pensati in sintonia con i programmi della Colonna Mobile della Regione Toscana;  mi auguro che il lavoro avviato trovi consenso per utilizzare al meglio risorse umane ed attrezzature, con lunico obiettivo di collaborazione e risparmio di risorse.

 

ATTIVITA’ COLLATERALI.

Collaborazione con i vari Assessorati dei comuni:

  1. Per le attività sociali finalizzate alle feste degli anziani nel mese di Agosto a Montecasale, e nel mese di Dicembre alla palestra Buonarroti.
  2. Per le attività di Vigilanza a spettacoli, organizzazione e trasporti di materiali.
  3.  All’allestimento del Mercatale , attività ormai consolidata nel tempo.
  4. Altre iniziative a supporto delle Autorità per manifestazioni pubbliche, nei Comuni della Valtiberina.(Fiera di Sant’Antonio, Sagra della polenta, Presepe vivente, Fiere di mezza Quaresima, Mostra dell’Artigianato, Settembre Biturgense, Sagra della Castagna, Fiera del Ranco, Sagra della bistecca, ecc.
  5.  Collaborazione con CESVOT, delegazione di Arezzo, per il Festival del Cinema; proiezione del documentario “Il Cacciatore di Anatre” nella sala audiovisivi del Comune di Anghiari il giorno 7 Dicembre,per l’occasione incontro dibattito con il Regista/Produttore.
  6.  Terminato il lavoro “VOCI DEI MIGRANTI” progetto CESVOT-UNCEM, realizzato dal nostro gruppo in collaborazione con:Archivio dei Diari di Pieve Santo Stefano, Meta Multimedia di Sansepolcro, No-Mad di Sansepolcro. Durante le serate è stato proiettato il documentario MEI/MEIG realizzato nell’ambito del progetto.

 

Un ringraziamento per  tanti sottoscrittori che nella dichiarazione dei redditi hanno scelto di donare il 5x1000 al nostro Gruppo; anche il loro aiuto ci consente di gestire meglio le nostre attività, a sostegno delle emergenze. Speriamo che quest’anno siano ancora maggiori del precedente.

 

Il ringraziamento più grande per l’attività svolta, e per tutto quello che siamo riusciti a fare, è per i Collaboratori ed i Volontari del Gruppo, per la preziosa opera  donata con entusiasmo e con cuore.

Un saluto doveroso vada ai componenti uscenti del Consiglio Comunale ed ai nuovi entrati di diritto nel Consiglio del Gruppo di Protezione Civile; augurando a tutti noi un proficuo lavoro per realizzare gli obiettivi dati, sperando in un 2012 con poche emergenze.

Feed not found.

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information