Rinnovata la convenzione tra Provincia e INGV

Scritto da Super User. Postato in Archivio

PC AR StemmaRinnovata, con importanti novità, la convenzione tra Provincia di Arezzo e lstituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, sottoscritta questa mattina e presentata nei suoi contenuti dal Presidente della Provincia Roberto Vasai e dal Direttore della sezione sismologia dell'Ingv Antonio Piersanti. L'iniziativa si colloca nell'ambito delle attività di prevenzione e mitigazione del rischio sismico che da sempre caratterizzano il Sistema Provinciale Integrato di Protezione Civile. "La convenzione - ha spiegato il Presidente Vasai - assume un'importanza strategica in relazione alla necessità di diffondere una cultura generale sulla protezione civile, facendo conoscere il territorio e i rischi connessi, attraverso attività di divulgazione, formazione e sensibilizzazione mirate alla mitigazione del rischio sismico e rivolte alle istituzioni presenti sul territorio, alla popolazione e alle scuole". L'accordo sottoscritto nasce dallo stretto e proficuo rapporto che da anni lega la Provincia di Arezzo e l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, che ha visto la partecipazione dell'ente di ricerca ai numerosi progetti di informazione alla popolazione realizzati nelle scuole primarie del territorio, fornendo un importante supporto scientifico e formativo. Le finalità della convenzione sono il proseguimento della collaborazione nell'aggiornamento del piano integrato di protezione civile provinciale per la parte riguardante il quadro del rischio sismico ed un supporto all'attività di divulgazione e formazione inerente tale rischio con la relativa produzione di materiale in forma cartacea e informatica. "Sono particolarmente soddisfatto del fatto che metteremo a disposizione dell'INGV a titolo totalmente gratuito idonei locali per lo svolgimento delle attività oggetto della convenzione, il che renderà ancora più stretta la nostra collaborazione", ha annunciato Vasai che ha poi ricevuto, per la disponibiltà della sede, il ringraziamento del direttore Antonio Piersanti. "Ci troviamo in un momento difficile per la ricerca in Italia ed è quindi particolarmente da sottolineare l'aiuto che in maniera rapida e fattiva la Provincia ha saputo darci - ha affermato Piersanti. Proseguiremo così le nostre iniziative di ricerca e di approfondimento del rapporto con la popolazione, sulle quali quella di Arezzo è per noi un'esperienza pilota di valorizazione delle realtà locali". La conferenza stampa è stata anche l'occasione per presentare una delle iniziative rivolte all'informazione alla popolazione in corso in Casentino dove la Provincia, in collaborazione con la Consulta Provinciale del Volontariato per la Protezione Civile, il Centro Intercomunale del Casentino e l'INGV, sta concludendo un percorso formativo in tutte le prime classi delle scuole medie che vedrà il suo termine nella "Settimana del Rischio sismico in Casentino", una mostra allestita da INGV nella sala del consiglio dell'Unione dei Comuni aperta a tutta la cittadinanza. La mostra verrà inaugurata il 13 febbraio e resterà aperta tutte le mattine della settimana, dal lunedì al sabato; nella giornata conclusiva, il 18 febbraio, è stato organizzato un importante convegno tecnico per i Sindaci e gli addetti a i lavori delle amministrazioni comunali di tutta la provincia. "E' quindi, un rapporto proficuo quello tra Provincia di Arezzo e Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia che sta continuando a dare i suoi importanti frutti come i risultati fino ad oggi ottenuti, quali la realizzazione del pieghevole sul rischio sismico nell'ambito del progetto di informazione alla popolazione 'Conoscere per proteggersi, perchè la Protezione Civile siamo tutti noi', realizzato in collaborazione con INGV che riporta informazioni utili da seguire in caso di terremoto -, ha concluso il Presidente della Provincia Roberto Vasai.

Built with HTML5 and CSS3 | Copyright © 2009-2017 Gruppo Comunale Sansepolcro Altotevere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

   
EU Cookie Directive Module Information